Navigazione veloce
I.C. Venezia 3 - Dante Alighieri > I plessi > Palladio (sec. 1° grado)

Palladio (sec. 1° grado)

Scuola Secondaria di I° Grado Statale Andrea Palladio – vai alla mappa
Giudecca, 373 – Venezia
tel.  +39 041 9654927   fax +39 041 9654928

Codice Mec. di plesso: VEMM839013

Docente Responsabile: Giorgio Mangini

palladio_sito

La scuola secondaria di I° grado Andrea Palladio si trova nello stesso edificio della Primaria “Duca d’Aosta”, del quale occupa l’ala nord del primo piano. L’edificio è una costruzione del 1908, che si affaccia su un ampio giardino di pertinenza delle due scuole. L’ala dell’edificio che ospita la “Palladio” comprende 4 aule per le 4 classi presenti (sezione D e terza H), un laboratorio-biblioteca, l’aula insegnanti, la presidenza, la segreteria, un’aula magna attrezzata per l’informatica (LIM,  postazioni PC) e una rete WiFi in fase di realizzazione grazie al finanziamento dei fondi europei (Progetto PON).  La palestra, al piano terra, in comune con la Primaria Duca d’Aosta è stata completamente restaurata la scorsa estate (bonifica delle pareti, infissi nuovi,  insonorizzazione con apposito controsoffitto  e riattivazione dei servizi igienici).

Dopo la riapertura nell’anno scolastico 2010-2011, la “Palladio” ha costruito la sua nuova identità, fondata sull’accoglienza dei ragazzi che risiedono alla Giudecca e a Sacca Fisola (ma non solo), in un rapporto molto stretto e collaborativo con le famiglie e con le diverse realtà del territorio, con le quali sono stati attivati numerosi progetti tuttora  in corso. Tra  queste realtà ricordiamo : il Centro Civico CZ95,  la Compagnia Teatrale “Pantakin” e il vicino teatro Junghans, il Gruppo Scout dell’isola, la sede locale di Emergency, la casa di riposo IRE delle Zitelle, la locale comunità ANFFAS, il doposcuola comunale “Attivamente” di Sacca Fisola, la mensa del Redentore. La scuola ha mantenuto inoltre un contatto continuo, basato sulla collaborazione reciproca, con gli altri plessi dell’Istituto, in particolare con la sede centrale e la Scuola Primaria Duca d’Aosta.

Per poter garantire il diritto allo studio a tutti i ragazzi e promuovere  una sana educazione alla socialità e alla convivenza civile, anche a fronte di casi di svantaggio o a rischio di dispersione, in questi anni sono state attuate numerose attività integrative. Esse hanno offerto agli alunni (spesso anche a quelli degli altri plessi dell’Istituto) opportunità di arricchimento culturale e di socializzazione. Tra queste: le uscite didattiche, i laboratori teatrali, musicali e multimediali, i concerti e le recite degli alunni e le Feste di Primavera per l’Accoglienza e la Solidarietà.

La scuola lo scorso anno ha attivato uno sportello di ascolto psicologico, che è stato riproposto dal Consiglio d’Istituto anche per il corrente anno scolastico,  e da settembre  ha aderito al progetto nazionale per l’accoglienza degli alunni RSC (Rom, Sinti e Caminanti),  al progetto “Diario della Salute” in concorso con la Ulss 15 Alta Padovana, Regione Veneto e al Progetto per la sensibilizzazione alla solidarietà familiare e affido della Fondazione Mamma Maria, in collaborazione con il Comune di  Venezia, allo scopo di promuovere il benessere psico-sociale e i fattori che svolgono un ruolo di protezione rispetto al coinvolgimento nei comportamenti a rischio, favorendo lo sviluppo delle competenze civiche degli alunni. Allo stesso scopo l’Istituto sta programmando progetti di accompagnamento per alunni in difficoltà col supporto dei docenti nominati in organico di potenziamento.

Numerosissime sono le partecipazioni a iniziative comuni agli altri plessi dell’Istituto per favorire il senso di appartenenza alla comunità scolastica del Comprensivo: dalle attività sportive (coppa “Faganelli”, “Voga la scuola”, corsi di nuoto e di tennis), alle visite di orientamento agli istituti superiori, dalle lezioni dei docenti di madrelingua Inglese e Spagnola,  alle iniziative per il Giorno della Memoria, dai Concorsi letterari della Fondazione “Mamma Maria” e del Lions Club, alla Giornata della Legalità alla Fenice, dalle lezioni-concerto dell’“Offerta Musicale” e del Conservatorio “Benedetto Marcello”, alle diverse attività del progetto “Il Bello e la Musica”, dal progetto di Sound-Design in partenariato con il Museo Archeologico, al Video-concorso “Pasinetti” (al video Solidarietà e Volontariato alla Giudecca realizzato lo scorso anno dagli alunni è stato conferito il premio Vetrina del Volontariato da parte della giuria del concorso),  nonché a diversi itinerari educativi offerti dal Comune di Venezia.

 

MODELLO ORARIO

 

1,2,3 D3H

Normale

(5 giorni)

Lu – Ve

30

8.00 – 14.00

6h x 5 gg.

No

No

Coordinatori di Classe e Segretari A.S. 2015/2016

PALLADIO

1 D Inglese – Spagnolo Tempo normale Ceron Trame (Basso)
2 D Inglese – Spagnolo Tempo normale Berengo Nastasi
3 D Inglese – Spagnolo Tempo normale Ceccon Casati
   
3 H Inglese – Spagnolo Tempo normale Mangini Martin

 

ORGANICO ALUNNI A.S. 2015/2016

 

CLASSE

N° ALUNNI

N° ALUNNI CON DISABILIT À

 

N° ALUNNI CON BES

1 D

17

3

8

2 D

13

-

3

3 D

15

1

1

3 H

16

-

4

TOTALE

61

4

16

ANDREA PALLADIO

Palladio

Andrea Palladio, pseudonimo di Andrea di Pietro (Padova, 30 novembre 1508 – Maser, 19 agosto 1580), è stato un architetto, teorico dell’architettura e scenografo italiano del Rinascimento, cittadino della Repubblica di Venezia.
Fu l’architetto più importante della Repubblica di Venezia, nel cui territorio progettò numerose ville che lo resero famoso, oltre a chiese e palazzi, questi ultimi prevalentemente a Vicenza, dove si formò e visse. Pubblicò il trattato I quattro libri dell’architettura (1570) attraverso il quale i suoi modelli hanno avuto una profonda influenza sull’architettura occidentale.

(da Wikipedia)